esempio di editoriale
Credit: [Vogue Editorial - Ph Stevn Meisel]

IL MAKE UP EDITORIALE



Un editoriale di Moda o Bellezza non può iniziare senza aver creato un gruppo di professionisti esperti del settore, che si confrontano e lavorano assieme, spesso con infinite interpretazioni, è un processo altamente creativo, tutti lavorano per produrre la storia illustrativa attraverso la loro visione o dell'editor. Ma chi è l'editor o redattore, è una figura professionale che sta a metà strada tra l'autore e la casa editrice, le altre figure professionali indispensabili per la produzione le vedremo successivamente sempre nel medesimo articolo. Come vengono determinati e scelti i componenti del team, è raro che non si conoscono affatto, spesso sono persone che hanno la stessa agenzia madre che vende il pacchetto all inclusive, chi partecipa attivamente sono fotografo, fashion editor, stylist, make up artist, hair stylist, assistenti fotografi, assistenti stylist, assistenti trucco e parrucco. Tutti lavorano allo scopo di ottenerne la pubblicazione e l'accredito, senza dimenticare il portafogli. Tuttavia gli editoriali non sempre portano guadagno all'artista, ma sono essenziali per ottenerne fama, popolarità, pubblicità e lavori in campagne, grazie alla diffusione editoriale del Magazine/Rivista.

Tipologie di editoriali;

Editoriale di Moda

Editoriale di Bellezza

Editoriale di Capelli

Nessun editoriale può iniziare senza un make up artist, ecco che il trucco diventa un fattore chiave nel mondo della moda, così come descritto in precedenza, oltre a raccontare una storia, una vision, hanno l'obbligo di risvegliare uno stato emotivo, per creare una realtà immaginaria, continuazione del racconto definita col nome di story-telling.

esempio di editoriale con storytelling
Credit: [Vogue Editorial-Ph Stevn Meisel]


Pelle perfetta e contorno professionale


Ecco cosa conta veramente nel trucco editoriale, la pelle, deve sembrare sorprendentemente perfetta e impeccabile. Durante lo svolgimento dello shooting/editoriale, è il client, brand, rivista, editor che dettano il mood o la linea da seguire, o qualcosa di nuovo o di specifico, diventa per cui essenziale conversare tra tutti gli addetti ai lavori. Il trucco editoriale solitamente non è indossato tutti i giorni, può accadere di vederne molteplici, l'importante che la pelle risulti impeccabile, priva di macchie, imperfezioni, non conta se un trucco sia un nude look, smokey, minimale o deciso, conta la continuità che il tutto sia uniforme, proporzionale, che non ci siano sbavature ed imperfezioni ad occhi e labbra, a meno che non sia voluto e che faccia parte del racconto. Lo scopo è quello di dare un aspetto al viso reale e non surreale, diverso dalla realtà, molti editoriali hanno anche un immaginario più surreale che reale, ma è tutto voluto abiti, accessori, trucco e acconciature si fondono per ottenerne un unico risultato, far sognare. Nell’editoriale di Bellezza il contouring serve a migliorare la struttura morfologica del viso e a dare un aspetto dimensionale delineandone, valorizzando occhi, creando forme allungate, correggere gli occhi troppo ravvicinati o quelli troppo distanti, definire gli zigomi, rendere il naso più sottile, la fronte o più grande o più piccola, la creazione di ombreggiature e dei punti luce abitualmente a forma di T che parte dalle sopracciglia, scende sul naso, sfiora la parte superiore delle labbra, ed infine appoggia sul mento tutto in linea verticale, tranne quella sulle sopracciglia che è in orizzontale, per ultimo illuminare gli zigomi con una polvere iridescente. Un truccatore esperto capisce come portare le dimensioni sul viso nel modo più sofisticato e attraente. Questo tipo di trucco deve interpretare la moda e fornire un look che contribuirà a realizzare l'immagine finale che il client sceglierà per la pubblicazione.

esempio di editoriale moda
Bellezza e Tendenze


Altro aspetto importante nella composizione dell’editoriale è la Bellezza, deve dare la perfezione al meglio, implica una comprensione sofisticata delle tendenze attuali, dalle passerelle alle riviste di Moda alle ultime collezioni, tutte queste fasi hanno un unico passaggio la carta. Tutto passa attraverso lei la protagonista indiscussa per creare collezioni, storie che poi a sua volta diventano parole e colori, gli editoriali prendono forma per dare la sensazione delle tendenze imminenti per le ultime collezioni. Un buon truccatore oltre a queste premesse dovrebbe saper anticipare, cosa succederà la prossima stagione, saper interpretare e impostare una vasta gamma di tecniche per creare effetti e idee innovative, mantenendo la delicatezza del trucco artistico.




Make-up-editoriale
Credit: [Hama Blog]